semplificare

Alcune considerazioni che mi sono trovata a fare negli ultimi due anni:

1. Di tutte le cose che mi passano per la testa ogni giorno, cosa è veramente importante?
2. Dedico ogni giorno una parte del mio tempo, esclusivamente a ciò che ritengo importante?
3. Cosa mi distrae da ciò che è davvero importante?


Quando siamo giovani la vita è estremamente complicata, sempre in bilico tra le nostre ambizioni  e quello che gli altri vogliono da noi.
Poi cresciamo e ci rendiamo conto che prima era tutto più semplice e ti eri fatto solo delle gran seghe mentali* che ti hanno impedito di raggiungere i tuoi (troppi) ambiziosi obbiettivi.
Poi metti su famiglia e, anche se forse adesso sai cosa è importante, la necessità di arrivare a fine mese oscura i tuoi desideri. Senza vie d'uscita, la vita sembra ancora più complicata di prima.
E se qualche lutto, divorzio o licenziamento sopraggiunge in questa fase, ecco che si rischia di vedere l'intera vita crollare. Tutto diventa estremamente complicato.

Moltiplicando questi fattori, lo scenario è un vero disastro. Mi chiedo: non sarò mai felice?
Sembra tutto così complicato, che mi sono messa a ragionare su quali siano le componenti di questo caos e, come nel metodo di riordino, ho cercato di distribuire le componenti, suddividendolo in parti più piccole, per semplificare. O trovare il modo di rendere meno complicato almeno un settore della vita.

Semplificare
Mappa mentale: Semplificare la vita

Nella serie Semplificare ho cercato di espandere la mappa nei singoli argomenti per dimostrare come, correggendo certi comportamenti, situazioni e ambienti, sia possibile vivere più sereni e focalizzati su ciò che per noi è davvero importante.
Perché la vita complicata non piace a nessuno.

Semplificare la vita
Cattive abitudini: 
La ricerca della perfezione
Uscire dalla zona di confort
Persone tossiche:


Riferimenti:

Commenti

Post più popolari