Proseguono le avventure dello spavaldo Scionao in viaggio nel magico oriente (da una storia di Albertone):
INDIANA SCHONES E I TRE MAGI

Nelle magiche notti a bordo della chiatta il nostro eroe non aveva ancora trovato soddsfazione, così tutta la sua energia era ora rivolta ad un evento che si sarebbe svolto dopo la visita a terra alle grandi piramidi: in una discoteca del Cairo era pronta una festa in maschera con abiti locali e il gruppo era atteso.

Dopo essersi seduto alla tavolata elite formata da coppie in viaggio di nozze che pagando avevano migliore trattamento, vedendo una sensuale danzatrice del ventre, il nostro si butta in pista scatenando l'entusiasmo della comitiva.
"Tutti ridevano(!!??) e si divertivano e poi io sono un gran danzatore e trascinatore...(!!!!??)" sono le sue parole.
Con fare felino Scionao intraprende una sorta di lapdance dove lei era il palo: "Stava ferma e seguiva le mie mosse." Sapremo poi che la bella ragazza egiziana è la figlia del proprietario del locale...
Ma, ecco un moro seguito da altri due che si interpongono tra lui e lei, e sculettando frenetici lo gettano fuori pista "quasi cadevo, che stronzi!" disse poi, spavaldo.
Per evitare guai, dimenticando ogni spirito avventuriero, si siede solo al tavolo elite a sorseggiar.

Per la foto di rito tutto il gruppo si raduna, lui si avvicina alla ragazza con una mossa prevedibile, ma poco saggia e così arrivano i Tre Magi che lo circondano minacciosi, sussurrando qualcosa all'orecchio di lei che si accovaccia in prima fila.
Foto finale: tutto il gruppo, Scionao pallido tra i tre mori e, venti persone più a destra, lei.

Commenti

Post più popolari