Acquisti compulsivi di libri

Ho fatto alcuni acquisti di libri.

G. Bollea - Le madri non sbagliano mai

Ho cominciato a leggerlo e devo dire che è davvero interessante. Il titolo è una provocazione, l'argomento è la genitorialità in generale, non solo dell'essere madre.
Già che mi trovavo in libreria, ho ricomprato anche

A. Phillips - I no che aiutano a crescere ,  E. Gianini Bellotti - Dalla parte dlle bambine e J. Juul - Eccomi! Tu chi sei?

il primo lo avevo regalato a mia sorella, ma nella migliore delle ipotesi è caduto nella vasca in uno dei suoi bagni rilassanti. Il secondo mi era stato prestato anni fa e lo avevo restituito perché non trovavo mai il tempo di leggerlo (universitaria single studentessa di ingegneria non ero molto motivata), perciò è una vita che mi ripeto di leggerlo, adesso mi sembra il momento giusto.

Infine ho ordinato altri tre volumi:

B. Bettelheim - Un genitore quasi perfetto , T. Seldin - I bambini hanno bisogno di fiducia e Marcato Musumeci - Ascoltare e parlare. Manuale di comunicazione assertiva

Vabbé, neanche dirlo che poi ho comprato anche quei tre quattro libricini per Pallina. Ma questa è un'altra storia.

Commenti

  1. Bollea e Bettelheim li ho e sono utilissimi e molto belli, vanno al di là delle istruzioni per l'uso nei momenti di crisi.

    Dalla Parte delle bambine l'ho letto troppo giovane, e mi ha rovinato, sono diventata una bastian contraria su tutto quello che sapeva di discriminazione sessuale e va bene, ma se me la fossi presa più calma anche meglio

    RispondiElimina
  2. Hai ragione. Bettelheim l'ho terminato la sera prima del travaglio, Dalla parte delle bambine dovrà aspettare il tempo libero (?) che mi concederà Pallino.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

freebie