Un esperimento su un post al giorno di Ken Henderson. Lui comunque ne ha di cose da dire (è uno dei miei eroi, per inciso).
Anche a me piacerebbe avere un blog tecnico e un blog personale, e riuscire a scrivere ogni giorno su entrambi, ma se lo facessi probabilmente non avrei più un lavoro per cui scrivere qualcosa di tecnico e una vita di cui scrivere qualcosa di personale.
Per restare nella discussione leggete anche il post di Haidong Ji. Mi piace pensare al paragone fra un post e un buon vino, che migliora se lo lasci respirare qualche minuto. Dopotutto è la speranza di ogni blogger, che un pensiero resti in mente per più di un istante.
Per questo anche io sono convinta che sia meglio postare quando si è pronti, e in diretta, ma non posso farlo quando lavoro, e questo significa perdere un bel po' di occasioni per divertenti post sul bestiario da ufficio in stile personalità confusa. E porca miseria non posso farlo neanche adesso, che splinder sta "manutenendo la piattaforma", perciò sono nell'odiosa situazione di batch post.
Non c'entra nulla, ma ne ho sentita una ieri: you're an engineer when you don't have a life and you can demonstrate it mathematically. Non male.

Commenti

Post più popolari

WelcomeMailchimp