L'altra sera ho guardato il dvd di The Village. Mi è piaciuto molto, con una vicenda che si dipana, lentamente e con stile, verso lo svelamento dei misteri. Bello che ogni segreto venga scoperto senza tuttavia che la verità emerga. Bryce D. Howard è una vera scoperta e brilla nel cast, malgrado nomi come Weaver, Hurt e Phoenix. Joaquin Phoenix è bravo come sempre, ma non mi ha mai deluso. Quello che mi è piaciuto maggiormente di questa storia è proprio la narrazione. Night è un talento indiscusso per questo genere e non voglio confrontare il film con gli altri suoi lavori, perché non sarebbe giusto. Ecco per cosa vale la pena guardarlo: la sceneggiatura, la Howard, la fotografia. Tre grandi lezioni per il thriller.

Commenti

  1. utente anonimo2 dicembre 2005 15:28

    Ciao sono il GioVanOtto !!

    RispondiElimina
  2. Ho visto quel film... La sensazione che mi ha dato è stata questa: l'idea di fondo era molto più ampia, una storia forse più complessa, sicuramente più lunga. Alla fine del film mi sembrava che ci fosse qualcosa, non di incompiuto, ma più... Come se non tutto ciò che era nella mente del regista fosse stato sviluppato. Come se la storia fosse stata compressa entro i limiti temporali di una pellicola cinematografica, ecco.
    Tu non hai avuto questa sensazione?

    RispondiElimina
  3. Si, ma la sensazione che manca qualcosa DEVE esserci in un film così. Come la riga bianca fra le due vignette di un fumetto.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

WelcomeMailchimp